III VENICE SOFT POWER CONFERENCE

Venice, Italy - AUGUST 29th-30th 2022

La III Venice Soft Power Conference affronterà i temi delle grandi sfide per l’Europa di fronte alla difficile transizione energetica, alla luce del conflitto in Ucraina e delle prospettive concrete delle politiche di sostenibilità. La conferenza ospiterà la sessione dedicata ai membri del Club ed alle prospettive del Soft Power.

Si parlerà anche della trasformazione digitale, che ha determinato cambiamenti nei processi socio-economici e politico-culturali e continuerà ad essere un fattore chiave per le persone, le società, l'economia, il dialogo internazionale. Per i governi di tutto il mondo risulterà strategico porre il tema del digitale tra le priorità delle agende politiche, per essere capaci di sfruttare al meglio le potenzialità degli strumenti dell'innovazione, sviluppare una capacità di risposta ai noti problemi del divario digitale, tenere aperte le opportunità di un mondo interconnesso ed aperto.


In 2022 the Soft Power Conference will focus on crucial issues like the role of Culture and creative industries; the preeminence of science; the impact and mitigation of climate change; the preservation of cultural heritage, the role of cultural and public diplomacy in fostering the relations among Nations; and the new perspectives of business in a digital world, where perception, narrative and reputation will have a growing importance.

The Club will convene in Venice on August 29th – 30th to discuss the role of soft power in a world in turmoil, at the crossroad between a persisting global health crisis and the return in Europe of a military conflict. The focus of the Conference will be on the key issue of climate change and its impact on global economies. Members of the Club will discuss around this topic and will propose a candidate to be recognized as a global champion in engagement against the impact of climate change on selected communities. The 2022 Conference will also address issues related to cultural diplomacy, dialogue among Nations, the need to re-launch a pragmatic multilateralism based on a new codification of soft power, consistent with shared basic values and global principles

AGENDA

29 AGOSTO
h 16:00 - 18.00
Fondazione Giorgio Cini, Sala degli Arazzi
Special event by IED (Institute of European Democrats, Brussels)
Climate, Energy, Environmental Transitions in Europe Between the 2015 Paris Agreement and the EU "Fit for 55" Strategy, in the global context and the dramatic consequences and shifts generated by the Ukraine war.
30 AGOSTO
Mattina:
h 10:00-13:00
Fondazione Giorgio Cini, Sala degli Arazzi
Special event by Bulgari
Digital Innovation and International Dialogue
Pomeriggio:
h 17.00
Auditorium Procuratie Vecchie (San Marco)
II Soft Power Prize and Plenary Session Soft Power Club
Le modalità di svolgimento saranno in presenza, continuando a rispettare i criteri di prevenzione e tutela della salute.
La III Venice Soft Power Conference è realizzata con il sostegno di Bulgari e Generali, in collaborazione con la Fondazione Giorgio Cini, con il supporto del Comune di Venezia e dell'Università Ca' Foscari Venezia. Partner e coordinamento tecnico: Direct2Brain Agency. Per assistere alla conferenza è necessario accreditarsi scrivendo a info@softpowerclub.org

Nuovi membri

Nel 2022 si aggiungono, come nuovi Membri del Soft Power Club: Kiran Mazumdar-Shaw, imprenditrice indiana, presidente esecutiva e fondatrice di Biocon Limited e Biocon Biologics Limited, leader mondiale nelle biotecnologie, con sede a Bangalore in India; Lord Charles Powell, diplomatico, politico e uomo d'affari britannico, pro-europeo (già capo di gabinetto di Margaret Thatcher) e Rebeca Grynspan, segretario generale di UNCTAD.
In 2022 the Club welcomes three new members: Kiran Mazumdar-Shaw, executive chairperson and founder of Biocon Limited (Bangalore, India); Lord Charles Powell, former UK PM Margareth Thatcher's Advisor, Board Member LVMH, Chairman of the Board of Advisors of the Oxford Said Business School); Rebeca Grynspan, Secretary General UNCTAD (United Nations Conference on Trade and Development)

SOFT POWER PRIZE A JOHN NKENGASONG

Il coraggio, l’impegno, la sapienza scientifica di John Nkengasong ci dicono che nessuno si salva da solo dalla pandemia. Solo insieme potremo farcela”. Con queste parole il presidente del Soft Power Club Francesco Rutelli ha motivato il Soft Power Prize – consegnato dal Group Ceo di Generali Philippe Donnet- al capo dell’azione africana contro il Covid.”
Guarda la Photogallery
Intervista al Corriere della Sera
Leggi l'articolo sul New York Times - There Will Be Another Variant. Here’s What the World Can Do Now
Scarica articolo in PDF

THE SECOND SOFT POWER CONFERENCE

Venice, Italy - AUGUST 30th-31th 2021

Si è svolta la seconda Soft Power Conference (30- 31 agosto).
Il Soft Power Club si è riunito per affrontare, con i suoi autorevoli ospiti istituzionali e internazionali, temi di primaria importanza: come un multilateralismo efficace potrà rispondere al dramma afgano; come governare, nelle prossime settimane, vaccinazioni per tutti e prevenzione del Covid; nell’evento Ied, come gestire, in Italia e in Europa, la cruciale transizione Verde con risultati positivi e senza drammatici contraccolpi; come fare della Cultura e delle industrie creative uno strumento di crescita e coesione nel dopo-Covid.
Dal messaggio del Presidente Draghi, ai contributi di straordinari leader globali, Venezia ha ospitato un appuntamento prezioso per l’affermazione di un nuovo Soft Power. La città lagunare è stata confermata come sede nel 1600° anniversario dalla fondazione. Una città che parla al mondo: un tempo crocevia mondiale di scambi e culture, oggi luogo universale e unico, domani potenziale epicentro di un guasto ambientale che la comunità internazionale deve prevenire ed evitare.
The second Soft Power Conference was held on 30th and 31st August.
The Soft Power Club met to discuss, with its authoritative institutional and international guests, themes of primary importance: how an effective multilateralism can respond to the Afghan drama; how to govern, in the coming weeks, vaccinations for all and Covid prevention; in the IED event, how to manage, in Italy and Europe, the crucial Green transition with positive results and without dramatic repercussions; how to make culture and creative industries an instrument of growth and cohesion in the post-Covid period.
From President Draghi's message to the talks of extraordinary global leaders, Venice hosted a valuable event for the affirmation of a new Soft Power. The lagoon city was confirmed as the Conference venue in the 1600th anniversary of its foundation. A city that speaks to the world: once a world crossroads of trades and cultures, today a universal and unique place, tomorrow a potential epicentre of an environmental breakdown that the international community must prevent and avoid

Scarica il programma dell'evento in PDF

Download the event program in PDF format

Soft power: the evolution of a concept

Leggi l'articolo di Joseph S. Nye (Kennedy School of Government, Harvard University)

Resoconto della sessione del 31 mattina

Read the resume of the second day of the conference (morning)


 

Contributi

Casellati, Gentiloni, Di Maio e Nye

Photogallery

Second Soft Power Conference - Venezia 2021

« of 2 »

About Soft Power

Latest articles from soft power world

Videogallery